Coppia di sedie Campanino, F.lli Lavaggi, designed by Gaetano Descalzi (1930-1940).

 

Buone condizioni vintage.

Una delle due sedie necessita di restauro della seduta. 

 

Dimensioni: 

Altezza: 86cm

Larghezza: 41 cm

Profondità: 40cm

Altezza della seduta: 45cm

 

La sedia di Chiavari è un’invenzione straordinaria, merito del grande genio creativo di Giuseppe Gaetano Descalzi, abilissimo ebanista chiavarese.

Nel 1807 stimolato dal sodalizio con la Società Economica di Chiavari il Descalzi (soprannominato “Il Campanino” perché discendente da una famiglia di campanari) diede alla luce la sua famosa creazione che lo avrebbe in poco tempo consegnato alla storia delle arti minori.

 

La nuova sedia apparve subito in tutta la sua singolarità: un design di grande modernità, pulito e minimale, privo degli eccessi decorativi tipici del tempo ma soprattutto una struttura del tutto inedita che lasciò tutti sbalorditi (e ancora oggi non smette di farlo) per la sua capacità di unire leggerezza estrema ad una robustezza senza pari.

 

Si narra perfino che per testarne la bontà costruttiva, il Campanino volle gettare la sedia dalla finestra della sua abitazione: pare che la seggiola, pesante poco più di un chilogrammo, sia rimbalzata sulla strada sottostante senza rompersi, dando prova delle sue caratteristiche straordinarie.

Così grazie alla sue doti di assoluta unicità la chiavarina conobbe in breve tempo una rapida e vastissima diffusione che la condusse in tutte le corti più importanti d’Europa e ricevette l’apprezzamento di personaggi storici, da Napoleone III a Francesco I di Borbone fino ad arrivare a tempi più recenti, con la celebre comparsa alla Casa Bianca durante lo storico incontro tra Reagan e Gorbaciov.

 

Sedie Chiavari Campanino, di Fratelli Levaggi, Gaetano Descalzi

€ 810,00 Prezzo regolare
€ 390,00Prezzo in saldo